4 aspetti fondamentali della gestione orientata alle persone
March 15, 2017 8:51 am

Ancora oggi è comune associare il management orientato alle  persone a qualcosa di complesso e difficile da capire. Ma non è così, anzi questo tipo di gestione ha delle basi molto semplici:

1- Per raccogliere si deve prima seminare

Uno dei problemi più comuni delle imprese è la mancanza di fiducia da parte dei dipendenti nel loro TeamLeader o nel team. Per questo motivo è molto comune che i dipendenti guardino al loro lavoro come a un impiego, e niente di più… un modo di pensare che non incentiva certo motivazione e impegno.

A questo proposito, la chiave non è quella di valutare ciò che i dipendenti fanno o non fanno, ma è quella di fare un esercizio di valutazione e di analisi da parte della società per capire ciò che l’azienda sta offrendo ai suoi dipendenti. Una società che vede i propri dipendenti come niente più che persone che lavorano per l’impresa, difficilmente  produrrà in loro sentimenti positivi e fiducia nell’organizzazione; entrambi sentimenti fondamentali al giorno d’oggi.

Nessuno si aspetterebbe di raccogliere frutta, senza piantare il seme e coltivarlo. Lo stesso vale per i team. Spesso l’impresa si focalizza su quello che dovrebbe ricevere dai team e non tiene conto che questo è direttamente collegato a quello che viene loro offerto.

2- È necessario avere per poter offrire

Per poter dare ai dipendenti, dobbiamo prima avere. Pertanto, per trasmettere qualità come per esempio: umiltà, rispetto, onestà o motivazione; è necessario prima possederle.

I leader di oggi devono avere la capacità di vedere le qualità positive dei propri collaboratori. Un leader che apprezza ciascuno dei membri del team è una delle caratteristiche che spingono i dipendenti a mettersi in gioco e combattere con motivazione per il raggiungere gli obiettivi prefissati nel miglior modo possibile.

Non possiamo dimenticare che essi sono dipendenti, lavoratori, coloro che costruiscono il brand e contribuiscono in gran parte a darne prestigio.

3- È necessario trovare un equilibrio

Per ricevere cose straordinarie dal team dobbiamo prima offrire qualcosa che dia loro valore e favorisca lo sviluppo di emozioni positive nei confronti della società. Ora, quando arriva il momento di dare tutto questo ai team è importante farlo in modo equilibrato e coerente per evitare il rischio che finiscano per accomodarsi e finire impantanato in un braccio di ferro in cui il lavoratore mostra interesse solo in cambio di qualcosa.

4- Avere la forza di respingere ciò che non è giusto per il team

Un altro aspetto comune è la rassegnazione davanti a situazioni e comportamenti che non sono appropriati. È altrettanto comune sentir dire ai Team Leader: “Ho provato di tutto”. Questa debolezza aggiunta al non frenare quello che non dovrebbe accadere nel team può portare a problemi difficili da risolvere nel futuro.

 

Evolution is the best solution: questa volta la nostra squadra di informatici si è superata…

Abbiamo appena lanciato questo ultimo aggiornamento in cui, fra le altre cose, includiamo il grafico della ‘dispersione’ del beat settimanale e se prestate pochi secondi di attenzione, vedrete che è stupendo! Stimola a ricontrollare beats precedenti, facendoci capire il perchè di valutazioni migliori o peggiori , sempre in anonimato…Questa volta la nostra squadra di informatici...

Read More...
TeamEQ ed il Forum delle Risorse Umane 2017: l’appuntamento con l’HR Management

Questa mattina a Palazzo Lombardia ha preso il via la IX edizione del Forum delle Risorse Umane, il principale evento italiano che offre uno spazio di riflessione e dibattito sui temi del Lavoro e del People Management.Digital transformation: come pensare e costruire modelli aziendali del futuro mettendo al centro le persone? HR Trasnformation e Change ManagementQuali...

Read More...
Cerca nel Blog
Iscriviti alla nostra Newsletter
Ottieni la tua prova gratuita di 30 giorni, senza limiti di funzionalità

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close